10
lug
2015
22

Le regole del surf

Che piaccia o no, anche nel surf ci sono regole ed è bene rispettarle per il divertimento e la sicurezza propria e di tutti.

Molti surfisti, soprattutto neofiti, non sanno che anche nel surf ci sono delle regole, non scritte ma tramandate da anni dalla comunità surfistica internazionale e ormai pacificamente acquisite e osservate.  Queste regole sono sacrosante, vanno conosciute e rispettate affinchè una divertente session di surf non si trasformi in un incubo, e anche per garantire la propria sicurezza e quella degli altri.

Ora che con l’arrivo della bella stagione le line up si riempiranno di nuovi e vecchi appassionati è bene fare un ripasso delle regole fondamentali, che molti ancora non conoscono a giudicare dal fatto che sempre più spesso si ripetono episodi che non dovrebbe accadere. Le regole sono necessarie per garantire la pacifica convivenza negli spot sempre più affollati e per evitare il verificarsi di episodi spiacevoli o, ancora peggio, incidenti anche gravi.

La convivenza tra principianti ed esperti è possibile, basta rispettare le regole e soprattutto usare il buon senso in tutti quei casi in cui non dovesse esistere una regola scritta o consuetudinaria che sia. Le regole del surf non le abbiamo scritte noi ma sono regole che fanno ormai parte integrante del patrimonio surfistico, conosciute e rispettate dai surfisti di tutto il mondo.

surfers code

Se queste regole non ci fossero le lineup sarebbero dominate dal caos, pertanto prendetevi cinque minuti per fare un ripasso o, se ancora non le conoscevate, per memorizzarle bene e cercate di tenerle sempre a mente nelle prossime uscite se volete surfare in armonia con gli altri surfisti e divertirvi.

 

LE 6 REGOLE FONDAMENTALI

#1. NON DROPPARE 

Questa è probabilmente la regola principe. Non c’è cosa più odiosa e irritante che essere droppati mentre si sta surfando l’onda. E’ come essere scavalcati nella fila alle poste o come quando un’auto non rispetta lo stop e ti taglia la strada.

Se stai remando per prendere un’onda e un surfista è già sull’onda devi dargli la precedenza e smettere di remare.

Droppare significa partire su un’onda su cui già un altro surfista sta surfando. Prima di remare per un’onda guarda sempre a destra o sinistra per assicurarti che un surfista non sia già in parete e nel caso smetti di remare per lasciargli la precedenza. Se proprio ti capita di droppare, esci dall’onda al più presto e scusati, è sempre una questione di rispetto, dai rispetto per ricevere rispetto.

DropIns

#2. DAI SEMPRE LA PRECEDENZA

Chi ha il diritto di precedenza?

Il surfista che per primo si mette in piedi sulla tavola ha il diritto di precedenza sull’onda. Se più surfisti partono nello stesso momento, il più vicino al picco (o alla schiuma) ha la precedenza sugli altri.

Questo può provocare dei problemi nelle line up popolate da longboard, che stanno più fuori, e shortboard, che stanno più sotto. In teoria i longboard, che riescono ad anticipare l’onda e mettersi prima in piedi, avrebbero la precedenza su chi sta sotto, sta a loro quindi non sfruttare sempre e massicciamente il loro diritto di precedenza e lasciare le onde anche agli altri.

PaddlePriority

#3. FAI IL GIRO LARGO

Il surfista che sta surfando l’onda ha la precedenza sul surfista che risale per tornare sul picco.

Il surfista che risale deve sempre remare facendo il giro largo e più distante possibile dal picco, lasciando libera la parete per il surfista che la sta surfando. Non remare in linea retta verso il picco, in questo modo saresti di intralcio al surfista sull’onda e potresti provocare collisioni che è meglio evitare. Nel caso in cui ti trovassi nell’inside e un surfista è in parete, rema verso la schiuma lasciando libera la parete, e dopo aver superato l’onda rema verso il largo allontanandoti dalla traiettoria del picco, in modo da non intralciare il surfista sull’onda successiva.

PaddlingOut

#4. CHIAMA L’ONDA

Evita gli sprechi e chiama l’ onda (destra o sinistra). Fai sapere agli altri se stai andando a destra o sinistra in modo che un altro surfer possa sfruttare l’altra parte dell’onda in caso di onde con picco A-frame.

PLSplitPeak

#5. NON SNAKEARE 

Non aggirare mai un surfista che si trova già in precedenza sul picco e pronto a partire, con l’intento di portarti in precedenza e rubargli l’onda.  Il “giretto” è sempre una mancanza di rispetto, e se vuoi ottenere rispetto devi essere pronto a darlo, rispettando le regole.

Snaking

#6. NON MOLLARE MAI LA TAVOLA

Sia che tu stia surfando sia che tu stia risalendo, mantieni sempre il controllo della tavola.

Nel primo caso, se ti trovi sotto una moltitudine di surfisti che stanno risalendo, in caso di caduta cerca sempre di non scalciare la tavola per evitare che vada a colpire qualcuno. Nel secondo caso, se stai per essere travolto da un’onda non farti prendere dal panico lasciando la tavola, cerca sempre di tenerla saldamente e se proprio pensi di non poterne fare a meno guarda sempre che non ci siano altri surfisti nei paraggi per evitare il peggio, dopodiché chiediti se ti trovi nel posto giusto e adatto alle tue abilità, e nel caso cerca un’onda che sia più alla tua portata.

 

Oltre a queste sei regole, che sono pacifiche e possono essere considerate le regole fondamentali, ci possono essere tanti altri principi da osservare per una pacifica e armoniosa convivenza sulla line up, basati principalmente sul buon senso, e anche se non conosciuti possono essere facilmente dedotti e quindi osservati. Proviamo a elencarne alcuni:

  • Aiuta gli altri surfisti in pericolo.
  • Rispetta la spiaggia e l’oceano, mantenili puliti.
  • Rispetta se vuoi essere rispettato.
  • Aiuta i surfisti meno esperti, dai loro i consigli e aiutali a conoscere le regole.
  • Non fare l’ingordo, non remare su tutte le onde. Se hai appena preso un’onda e sei appena risalito non metterti sempre subito in precedenza sul picco. Lascia surfare anche gli altri, hanno la tua stessa voglia di prendere le onde.
  • Chiedi scusa. Se hai droppato o infranto un’altra delle regole, chiedi scusa e cerca di evitare di creare altra tensione.
  • Rispetta i locali. Dai rispetto per ricevere rispetto.
  • Fai surf in posti che sono alla tua portata e consoni al tuo livello. Diversamente rischi di creare tensione e pericolo per te e gli altri.
  • Cerca di agire sempre per mantenere l’armonia in acqua e soprattutto… divertirti!

Salva

1 Response

Leave a Reply